...

Scopri come le aziende di anime si spostano online per sopravvivere alla pandemia

Gli anime sono un genere televisivo popolare, non solo per le persone in Giappone, ma per molti in tutto il mondo.La storia dell'animeè una storia da ricordare per tutti loro, tale è la loro passione e amore per essa. La pandemia di Covid-19, tuttavia, è stata altrettanto dannosa per il business degli anime come lo è stata per gli altri.

Gli studi di produzione di anime hanno sempre lavorato lunghe ore con margini di profitto insignificanti, ma la popolarità del genere tra la gente stava per cambiare tutto durante il lockdown. È così che il business degli anime ha utilizzato la piattaforma online per sopravvivere alla pandemia.

Un po' di sottofondo

Industria degli anime durante la pandemia

Quando il Giappone ha annunciato che avrebbe tenuto le Olimpiadi del 2020 nel suo paese, il mondo si aspettava che la sua cultura pop brillasse per tutta la durata delle Olimpiadi. Non solo, gli anime di fama internazionale hanno iniziato ad attrarre più turisti che desideravano guardare gli anime nei cinema ed essere tra gli altri appassionati. Tutto è fallito quando è arrivata la pandemia. 

Le Olimpiadi sono state annullate e il Evento AnimeJapan è stato anche cancellato. Non solo questa è stata una grande perdita per il Giappone, ma è stata anche una perdita per l'industria degli anime che avrebbe potuto promuoversi durante questi eventi, raggiungendo così più persone. 

Forse potrebbe girare alcuni odiatori di anime nel gradire gli anime attraverso una maggiore esposizione. Ma poiché le persone erano bloccate a casa, la produzione dell'anime è caduta e è ripresa solo nel mese di aprile, quando le persone hanno iniziato a lavorare da casa e, occasionalmente, in ufficio. 

Secondo aiuto per l'assegnazione rapporti dal fogli di testo personalizzati, Computer Generated Imagery Studios o CGI studios, i cui dipendenti lavoravano spesso da casa in remoto, faticavano a tenere il passo con il traffico quando tutti i dipendenti cercavano di accedere contemporaneamente ai server dell'azienda. I dipendenti, prima della pandemia, non avevano altra scelta che lavorare con la vecchia tecnologia che avevano le loro aziende. Le aziende di anime si sono limitate all'animazione 2D e alle animazioni disegnate a mano. 

Anche se potrebbe aver funzionato allora, non ha funzionato quando i dipendenti erano bloccati a lavorare da casa. Per continuare la produzione, hanno dovuto migliorare la loro infrastruttura e creare anime che seguissero lo slancio della crescita degli anime in tutto il mondo. 

Le aziende sono state costrette a utilizzare software migliori, Internet più veloci e larghezza di banda. E ciò che ha portato a questo è stato un apprezzamento dell'aumento della produzione utilizzando solo forme di animazione digitali.

Utilizzo di piattaforme di streaming online

Piattaforme di streaming di anime online

Sono passati sette anni da quando Shuzo John Shiota, CEO diImmagini del poligono, hanno firmato un accordo con Netflix per lo streaming del loro anime. E con i servizi di streaming che stanno diventando estremamente popolari oggi, più case di produzione hanno deciso che l'iscrizione a una piattaforma di streaming non farebbe che aumentare il proprio pubblico e, a loro volta, i profitti. Jex Wexler, che guida Kiyuki Inc, una società di consulenza, ha portato tutte le animazioni dei Ghibli Studios sui servizi di streaming in tutto il mondo. Così ha migliorato le loro vendite mensili di un grande margine.

Con le persone che trascorrono più tempo a casa, i servizi di streaming hanno visto un boom di visualizzazioni e tempo di visualizzazione. Ciò ha influito anche sull'attività dell'anime, mostrando un grande aumento di abbonamenti e spettatori. 

Più persone si sono imbattute in anime e l'hanno trovata un'esperienza di intrattenimento interattiva e rilassante. Alcune piattaforme di streaming hanno notato la crescita degli anime e hanno cercato di trarne vantaggio. Il CEO John Ledford di Sentai Filmworks ha affermato che il loro pubblico focalizzato maggiormente sugli anime li ha portati a diventare uno dei servizi di streaming di anime più convenienti sul mercato. Secondo un animeservizio di scrittura cartacea,i servizi di distribuzione di anime hanno subito un duro colpo durante la pandemia a causa della chiusura dei cinema e del calo delle vendite di copie fisiche. Tuttavia, sono stati in grado di coprire rapidamente le perdite trasmettendo anime in streaming online.

I legami degli anime con i giganti digitali

Giganti digitali degli anime - anime in pandemia

Netflix ha mantenuto i suoi legami con l'industria degli anime per un bel po'. Ma con la popolarità dell'anime in forte espansione su scala così vasta, non hanno esitato a firmare più accordi. Ha continuato a investire negli anime e non ha rallentato i suoi progressi nel 2020. Inoltre, Netflix ha anche preso provvedimenti per rendere disponibile la sua collezione di anime in più paesi. 

Un'altra promettente notizia per gli anime è arrivata l'anno scorso. Funimation di Sony si è fusa con Crunchyroll, un servizio di streaming di anime per $1,175 miliardi. Questo ha dimostrato al mondo che l'anime si è guadagnato il proprio tempo sotto i riflettori ed è qui, pronto per restare.

Con il supporto finanziario e del marchio di Sony, Crunchyroll spera di competere con Netflix sulla piattaforma mondiale, con un enorme numero di abbonati di 70 milioni di membri gratuiti e 3 milioni di membri a pagamento. 

Punti chiave della crescita dell'anime

anime's growth in pandemic

Va notato che gli anime non hanno guadagnato improvvisamente popolarità internazionale, ma erano in lenta e costante ascesa in un mercato molto competitivo. Con così tante case di produzione che lavorano in tutto il mondo, gli anime hanno inizialmente faticato molto. Ma il settore è arrivato in prima linea nel 2017 e nel 2018. Questo è stato quando ha guadagnato più della metà del fatturato totale di $19 miliardi del settore.

Il progresso degli anime potrebbe aver subito un duro colpo all'inizio del 2020. Ma è riuscito a sopravvivere alla pandemia e continuare a crescere come prima.

Non solo, ma c'è stato anche molto che l'industria ha imparato. L'uso di animazioni disegnate a mano e la tassazione dei turni di lavoro farebbero solo deragliare i progressi del settore. Sebbene l'anime sia noto per la sua animazione unica, le sue narrazioni sono ciò che lo distingue. 

Gli anime hanno personaggi e storie unici, che li rendono esplorativi ed eccitanti per lo spettatore. Per far fronte alla crescita del settore, le società di anime hanno dovuto indirizzare le proprie risorse verso mezzi di produzione digitali. In questo modo potrebbero risparmiare tempo e fatica.

Questo, tuttavia, non risolve il problema della chiusura degli spettacoli fisici. Le compagnie di anime hanno fatto bene, ma i loro dipendenti lavorano ancora con salari magri. Inoltre, i doppiatori delle serie anime hanno ricavato la maggior parte dei loro guadagni da spettacoli fisici in cui avrebbero portato in vita la voce dei personaggi preferiti dei fan sul palco. 

Tuttavia, è impossibile avere di nuovo concerti fisici e proiezioni teatrali. Ma la piattaforma online potrebbe ancora essere utilizzata dai doppiatori per raggiungere i fan. I concerti virtuali online sono diventati molto popolari e potrebbero essere utilizzati per questo scopo.

Conclusione

Resta un fatto risaputo che gli anime e le sue case di produzione sono state in grado di trovare la loro strada attraverso diverse lotte. Compresi quelli portati dalla pandemia e continuano a raggiungere un pubblico più ampio. Con l'industria che cresce più che mai, la questione del futuro degli anime e del suo stile unico rimane altrettanto affascinante nella mente di tutti i suoi fan, vecchi e nuovi.

Biografia dell'autore:

Tiffany Harper è una scrittrice di contenuti freelance esperta che lavora come freelance peraiuto per la tesiescrivi il mio saggio Regno Unito. È considerata una delle miglioriscrittori di tesianche nel campo della scrittura accademica e i suoi e-book sulla vita e l'istruzione universitaria sono molto popolari. Quando non è impegnata a scrivere, adora giocare con il computer o incontrarsi con gli amici. Puoi contattarla tramite Twitter.

Subscribe
Notify of
1 Commento
oldest
newest most voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] il diffuso presupposto che i bambini dovrebbero guardare tutti i tipi di cartoni animati. Come i film e la musica, gli anime hanno il loro genere, con Shonen che è uno dei più famosi. Shonen, ad esempio, è stato creato […]

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Scorri verso l'alto